BE – BEADYE EYE (ALBUM MUSICALE, 2013) RECENSIONE

Clicca qui MI PIACE su Facebook e qui un SEGUIMI su TWITTER per Recensioniamo.
Te ne siamo grati. Davvero.

VOTO 6+ – Ormai gli Oasis si sono sciolti da qualche anno, e i fratelli Gallagher hanno preso da tempo strade diverse. Un pò rimpiangiamo i

tempi dei litigi continui e delle scazzottate, quando Liam e Noel estraevano dal cilindro capolavori come ‘Don’t look back in anger’ e


‘Wonderwall’. Ma i due sono invecchiati, hanno perso interesse per lo scandalo, e hanno fondato due band distinte.
Liam, lo scapestrato, ha creato il progetto Beadye Eye.
Questo progetto non sembra avere interessi particolari, se non quello di fare del buon sano britpop.
Il gruppo si è dotato da subito di uno stile anni ’60, che traspare dalle sonorità alla grafica dei dischi.
Il loro primo lavoro ‘Different Gear, Still Spending’, ha avuto un buon riscontro commerciale come non era facile aspettarsi. Come si sa le carriere soliste sono rischiose e spesso infruttifere.
In un paio d’anni i Beadye Eye sono ritornati con l’LP intitolato ‘Be’.
Un lavoro che, per essere proprio sinceri, non punta certo sull’originalità e la sperimentazione.
‘Be’ è quello che deve essere, un album che pesca nella migliore tradizione del rock inglese, dai Beatles agli Oasis.
Il risultato non è eccellente. Certe melodie sono ritrite. I testi non sono poi così ispirati. Ma un album del genere ha la maledetta tendenza di funzionare comunque.
Forse sarà per la voce graffiante di Liam, ma è facile immaginare la tracklist di ‘Be’ che scorre nell’autoradio della vostra auto. E altrettanto semplice pensarla come la colonna sonora di un film. Funzionerebbe come sottofondo musicale di uno spot.
I Beadie Eye non saranno la rivelazione del rock moderno, ma dalla loro hanno il sound. E quando il sound funziona non occorre molto altro.
I singoli ‘Flick of the finger’, ‘Second bite of the Apple’ e ‘I’m just saying’ sono quelli che apparentemente risultano più interessanti ed orecchiabili.
Recentemente Liam Gallagher ha manifestato l’intenzione di una reunion Oasis per una ricorrenza importante.
Che i Beadye Eye abbiano gli anni contati? Forse.
Però per il momento, non tutto il loro lavoro è da buttare via.
O almeno, questa, è la nostra opinione.

HANNO LETTO QUESTO ARTICOLO 688 PERSONE

I commenti sono chiusi.