LONELY SOULS – LE STREGHE DI NEW ORLEANS (DI ANDREA ROMANATO) LIBRO, 2017, RECENSIONE

Con un titolo misterioso, ma quanto mai appropriato, esordisce un giovane e promettente autore, Andrea Romanato, facendo sentire la sua voce nel panorama italiano degli scrittori emergenti.
Il fascino di una colorata e multietnica New Orleans incontra i misteri di un mondo magico presentato in tutta la sua crudezza, violenza e sensualità. Il protagonista, Erik, intrappolato nel corpo della giovane Evaline in seguito all’incantesimo che gli ha salvato la vita, viene catapultato in una realtà che scardina completamente le fondamenta della sua vita. Streghe e stregoni, ognuno con la sua particolare dote innata, si affrontano sullo sfondo urbano di una città viva, affollata e ignara, coinvolgendo il protagonista, e i personaggi che incontra lungo il suo cammino, in faide oscure e millenarie. La duplice natura di Erik è foriera di segreti e nasconde in sé molto più di quanto egli stesso possa immaginare. Tra rapimenti, scontri frontali, intrighi e tradimenti trovano posto anche i sentimenti che si affermano come la ragione ultima che spinge all’azione. Amore e odio, amicizia e diffidenza, attrazione e inganno sono facce di una stessa medaglia che, roteando tra le pagine, ci offre testa e croce mentre la suspense cresce e l’empatia con i personaggi aumenta.


La narrazione scorre veloce e tiene sempre viva l’attenzione del lettore. Uno stile ricco e variegato offre ottime descrizioni senza creare stalli ma dipingendo, con pennellate illuminanti ed essenziali, gli scenari su cui si muovono i personaggi. I combattimenti, in particolare, sembrano concretizzarsi davanti ai nostri occhi come se le pagine ne proiettassero le immagini nella sala buia della nostra mente. Un linguaggio duro, che non si fa scrupoli ad essere scurrile, riporta questo urban fantasy in una dimensione più terrena ed attuale, insieme ai diversi riferimenti culturali moderni. Lingue taglienti sì, ma che sanno anche essere morbide e seducenti se avviluppate tra loro in scene intense, dalle sfumature erotiche. Sesso, amore e sangue si mescolano a potere e magia mentre una sottile e misteriosa macchinazione tira le fila della trama giocando con la vita dei personaggi.

L’originalità sta anche nella scelta di un protagonista di genere indefinito, uomo dentro ma donna fuori, che racconta le vicende in prima persona. L’autore ci offre dunque un punto di vista duplice e innovativo che permette un’ulteriore quanto particolare immedesimazione al lettore. Pur trovandosi inizialmente disorientato, una volta addentratosi nella trama, delle spiegazioni più che plausibili permetteranno una lettura sempre più coinvolta e priva di pregiudizi.
Sebbene Lonely Souls- Le streghe di New Orleans non sia che il primo esperimento letterario auto-pubblicato di Andrea Romanato, da cui la probabile assenza di un revisore dell’elaborato, questo romanzo si presenta come un ottimo esordio di quella che si spera sarà una carriera in ascesa. Il potenziale c’è, la passione anche. Manca solo il giusto pubblico che speriamo non tardi ad avvicinarsi.

L’e-book è già acquistabile su AMAZON. (Clicca sulla scritta ‘Amazon’ per visionare la Scheda del Libro)

                                                                                                  By Emanuela Catarra

HANNO LETTO QUESTO ARTICOLO 275 PERSONE

I commenti sono chiusi.