NUOVO KINDLE PAPERWHITE (TABLET AMAZON, 2013) RECENSIONE

Clicca qui MI PIACE su Facebook e qui un SEGUIMI su TWITTER per Recensioniamo.
Te ne siamo grati. Davvero.

VOTO 7+ – Nell’era dei tablet ad altissima definizione, credere nel bianco e nero sembra quasi una bestemmia. Eppure Amazon crede che questa tecnologia possa dire

ancora molto, specie nel mercato degli e-book reader dove certamente si scriverà in nero su bianco anche nei prossimi anni.

E le migliaia di utenti in possesso dei tablet della gamma Amazon Kindle Paperwhite dimostrano quanto questa tecnologia possa funzionare.

Per questo nella homepage del portale Amazon, in questi giorni, troverete un bel messaggio del boss Jeff Besos che presente in anteprima il nuovo Kindle Paperwhite, già prenotabile nell’apposita sezione.
Ma cos’ha di particolare questo tablet in bianco e nero?
In realtà qui forse non si parla nemmeno di tablet, ma di un vero e proprio libro elettronico da 7”, l’evoluzione ideale della carta stampata.
Il nuovo Kindle Paperwhite è estremamente sottile, quanto una matita, e ben il 30% in meno di un iPad Mini.
Tutta la sua struttura è concepita per ottimizzare la lettura. Lo schermo no presenta il fastidioso problema del riflesso alla luce del sole, tipico degli schermi a cristalli liquidi.
In più quest’ultima versione è decisamente migliorata la definizione, con valori di contrasto più elevati e luminosità maggiorata.

image.axd

La lettura è resa più piacevole da funzionalità per tenere il segno e sfogliare le pagine come quelle di un vero libro. Interessante anche la funzionalità dizionario integrata con Wikipedia. E non solo. Oggi Kindle Paperwhite dispone di un processore con prestazioni superiori di quasi il 30%.
In ultimo la durata della batteria, con valori di autonomia stupefacenti (diverse settimane di utilizzo senza ricarica).
Il prezzo, poi, non ha rivali. 129 euro per l’ebook reader per eccellenza. Una cifra più che accettabile.
Da non perdere se volete entrare nel mondo Amazon.
O almeno, questa, è la nostra opinione.

HANNO LETTO QUESTO ARTICOLO 1918 PERSONE

I commenti sono chiusi.