JOYLAND – STEPHEN KING (ROMANZO, 2013) ANTICIPAZIONI



Recensioniamo Il Blog delle recensioni


Si può dire quel che si vuole, ma l’uscita di un nuovo romanzo di Stephen King, il maestro assoluto dell’orrore, è un

evento a livello mondiale.

E fortunatamente sembrano ormai lontane le voci di un pensionamento anticipato dello scrittore, che non molto tempo fa annunciò di volersi ritirare definitivamente.

Il libro più atteso del momento si chiama ‘Joyland’, e segue l’ultima fatica di King, il bellissimo 22/11/’63. La storia di un uomo che, trovato per caso un passaggio che lo riporta indietro nel tempo, tenta di sventare l’attentato al Presidente Kennedy a Dallas. Con Joyland si torna a una bella storia della provincia americana, così misteriosa e piena di ombre.
Siamo precisamente in una cittadina del Nord Carolina, sulla costa occidentale degli Stati Uniti d’America.
E’ l’estate del 1973, un periodo molto caro a Stephen King. Erano quelli gli anni del suo esordio letterario, gli anni in cui la maggior parte delle sue storie sono ambientate.
Il protagonista di ‘Joyland’ è Devin Jones, un giovane universitario senza un soldo in tasca, più o meno come l’autore prima di conoscere il successo.
Devin trova una lavoro estivo presso il parco di divertimenti locale.
Ben presto dovrà fare i conti con il soprannaturale, e con il misterioso fantasma di una donna morta anni prima il cui spirito aleggia all’interno dell’attrazione ‘La Casa degli Orrori’.
Con questo romanzo si torna ad un horror più soft, con venature di poliziesco.
Certo è che gli ultimi lavori di King sembrano avere guadagnato in qualità. Nei primi anni 2000 le uscite dello scrittore del Maine apparivano sempre meno ispirate e originali.
Oggi Stephen King ritrova lo spirito degli esordi, creando storie che possono potenzialmente entrare nell’immaginario collettivo come hanno fatto Shining o Carrie.
Il 4 Giugno 2013 il romanzo esce in contemporanea mondiale, per il momento solo in versione cartacea (ormai solo Stephen King può permetterselo). Attendiamo con ansia.

HANNO LETTO QUESTO ARTICOLO 3448 PERSONE

Precedente XBOX ONE (CONSOLE DI GIOCO, MICROSOFT, 2013) RECENSIONE Successivo SONY XPERIA TABLET Z (TABLET, 2013) RECENSIONE