RENAULT ZOE (AUTO ELETTRICA, 2013) RECENSIONE



Recensioniamo Il Blog delle recensioni


VOTO 8Renault ci sta provando, più di tutti e meglio di tutti.

L’auto elettrica è stata praticamente un’utopia fino ad un decennio fa, e ancora oggi incontra le

reticenze di un mercato ancora troppo legato ai combustibile fossili.

Ma come detto l’azienda francese sta veramente credendo nello sviluppo dell’elettrico, e per prima sta proponendo un’intera gamma di veicoli che sfruttano interamente questa energia.
L’ultima nata si chiama Zoe, e viene presentata sul mercato proprio in questi giorni.
Ma cos’è Zoe? Zoe è la gemella ecologica di Reanult Clio. Un vettura che abbina alla filosofia green una linea sinuosa ed accantivante e mira ad un target di pubblico giovanile.
Zoe ha un’autonomia discreta, è può essere utilizzata dopo una ricarica per circa 200 km. La velocità massima è considerevole, pari a circa 135 km/h.
Zoe si può caricare dalla presa di corrente di casa in circa 9 ore, ma le apposite stazioni di ricarica consentono di ridurre i tempi a non più di mezz’ora.
Il veicolo è piacevole alla guida, e totalmente silenzioso e ovviamente privo di emissioni inquinanti.
Il prezzo potrebbe far storcere il naso, ma non troppo nell’ottica del lungo periodo.
Si può diventare proprietari di Zoe con circa 23.000 euro più un contributo mensile di 79 euro per il noleggio della batteria del veicolo, che viene concessa in comodato al cliente per non aggravare troppo la spesa iniziale e rendere concorrenziale l’auto sul mercato.
Per quanto apparentemente l’autovettura abbia quindi un costo quasi doppio rispetto a vetture dello stesso segmento alimentate dal carburante, i risparmi a lungo termine possono tranquillamente giustificarne l’acquisto.
Ogni ricarica che conferisce 200 chilometri di autonomia costa soltanto 1 euro al proprietario. Anche le vetture a benzina più parsimoniose hanno costi 20 volte superiori.
Per questo riteniamo che Renault Zoe abbia fatto centro, e meriti un buon successo commerciale.
O almeno, questa, è la nostra opinione.

HANNO LETTO QUESTO ARTICOLO 3056 PERSONE

Precedente BLACKBERRY Q10 (SMARTPHONE, 2013) RECENSIONE Successivo GLI ANNI 80 (TRASMISSIONE TV, 2013) LA RECENSIONE